mercoledì, luglio 05, 2017

VI tappa, Digione - Sens 194 km.

VI tappa, Digione - Sens 194 km.

Partenza 5:30, ma con colazione in hotel Ibis.

Tanta bellissima campagna, con strada ottima, niente traffico e saliscendi gustoso. Poi il cartello, da noi attraversano i daini, le vacche, qui gli aerei. Va bene, starò attento. Poco più avanti, un gruppetto di case e questa porta con questo disegno che rende perfettamente l’idea, sicuramente qui non chiederò acqua.

Bello tutto, ma questi non hanno i bar in campagna. Finalmente un alimentati, ci adattiamo, seconda colazione con biscotti alla ciliegia e Oasis, 2 litri, non si beve, ma sarà per i zuccheri o la ciliegia, ma funziona, me lo porto dietro e lo bevo tutto. 

Ieri e oggi sono passato in luoghi dove i prossimi giorni passerà il Tour de France. Allora mi piace pensare che anche io sto facendo il mio Tour de France e per dirlo in Francese (ormai la mia seconda lingua ), “El Tour de France di poret, quei che van pianin e magn ne i panin “.

Si avvicina l’ora di pranzo, mi trovo a Tonnerre, vedo la bella cattedrale e mi fermo per un panino. A questo punto mi gusto anche la Coca Cola allo Cherry. Oggi è la giornata della ciliegia, la sto mangiando dappertutto.

Si riparte attraverso questa fantastica campagna e attraversando questi bellissimi paesini dove trovo sempre più spesso cattedrali e palazzi bellissimi.

A Sens, dove dormirò questa notte, altra bellissima cattedrale che visitero’ più tardi.

Qui ho imparato un’altro numero in Inglese, One hundred sixty (160 euro), il prezzo che mi hanno chiesto nel primo hotel, ma questa volta mi ricordavo, no thanks bye. Quindi dormirò nella solita bettola a 40 euro, però vicino al centro che visiterò a piedi. L’unico problemino della stanza è la moquette in tessuto sulle pareti che puzza leggermente di muffa. Ma va bene lo stesso, meglio della cannella di ieri.





Nessun commento: